© 2017 by Simone Zuccatti.

Tel: +39 347 4619583  |  Email: office@simonezuccatti.com

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Professional photos by

Julian Watt (Sydney, AUS), Helmut Graf (Riva del Garda, ITA), Serena Cotugno (Matera, ITA), Robert Suszczak (Koszalin, POL)

 

SIMONE ZUCCATTI    Biography - ENGLISH  

After graduating in Trumpet (2003) and studying Composition and Singing at the Conservatorio “Bonporti” in Riva del Garda, he devoted himself to Orchestral Conducting.
He graduated in 2012 at Conservatorio “Verdi” in Milan with M° Daniele Agiman (working with Orchestras such as Filarmonica Italiana, Pomeriggi Musicali and La Verdi, conducting a wide symphonic and operatic repertoire) and in 2015 he graduated with a Master Degree in Conducting at the Sydney Conservatorium of Music (Australia) under Maestro Eduardo Diazmuñoz. In Australia he served as assistant for Haydn’s Orfeo conducted by Richard Bonynge, and for Bernstein’s Mass at the Sydney Opera House. 
In 2016 he reached the final at the “Nino Rota” International Conducting Competition in Matera (Italy) and was awarded with the Special Prize of the Audience; he was then among the 10 semi-finalists at the “Mendelssohn” Competition in Thessaloniki (Greece).

Aside from founding professional string ensemble “Spettro Armonico” in 2016, with which he gave several concerts, he conducted the Lviv Philharmonic at the Tones on the Stones Festival 2016, the 2017 and 2018 New Year’s concerts with Orchestra delle Alpi and a production with Orchestra Magna Grecia and virtuoso group JANOSKA (Deutsche Grammophon Recording artists).

He recently directed a successful symphonic production with Philharmonia Koszalinska in Poland (October 2017) with Abe and Golinski’s concerti for Marimba Duo and Nielsen’s Symphony n. 2 “the four temperaments”.
He recently conducted Verdi’s La Traviata at MusicaRiva Festival and he will make is debut with Orchestra Filarmonica of Benevento with an all-Prokofiev programme in October 2018.

In the last 2 years he perfected his conducting technique in various Masterclasses: Hobart, Tasmanian Symphony Orchestra (M° Seaman); Sydney Opera House, Australian Opera and Ballet Orchestra (M° Fritzsch); MusicaRiva Festival (M° Karabtchevsky); Florence (M° Caldi); Malaga, Spain (M° Pehlivanian).


In the early stages of his conducting experience, he attended Summer courses given by M° Agiman and Orchestra Sinfonica Rossini at the PSA Opera Festival in Pergine, conducting Il Trovatore and Rigoletto (2010-11).
In 2012 he conducted Debussy's Prélude à l'après-midi and La Boîte a Joujoux (chamber versions) and Cimarosa’s L’Impresario in Angustie. He then made is debut with I Pomeriggi Musicali Orchestra of Milan conducting Mozart’s Figaro Overture, Piano Concerto KV415 and Haydn’s London Symphony.
In 2013 he took part to the International Conducting Competitions Jeunesses Musicales (Romania), Cadaquès (Spain) and was semifinalist at the Solon Michaelides Competition (Cyprus). In Spring 2014 he served as assistant to Maestro Nicola Luisotti in Verdi’s Otello at San Carlo Theatre, Napoli.
He also graduated cum laude in Conservation of Artistic and Cultural Heritage at Trento University with a dissertation in history of music (2008).

SIMONE ZUCCATTI    Curriculum Vitae Artistico - ITALIANO

Si è dedicato alla Direzione d’Orchestra dal 2009. Dopo il Diploma in Tromba (2003, M° Ivano Ascari) e gli studi di composizione (M. Priori) e canto lirico (F. de Grandis) presso il Conservatorio “Bonporti” di Riva del Garda, ha conseguito la Laurea in scienze dei beni culturali con il massimo dei voti e la lode all’Università di Trento con tesi in storia della musica (2008, relatore Prof. Marco Uvietta).
Nel 2012 ha ottenuto il Diploma di Direzione presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano nella classe del M° Daniele Agiman, lavorando regolarmente con l'Orchestra Filarmonica Italiana, con I Pomeriggi Musicali e con l’orchestra La Verdi di Milano dirigendo un nutrito repertorio sinfonico (da Haydn a Brahms) ed operistico (da Mozart a Puccini).
Nel 2015 si è laureato presso il Sydney Conservatorium of Music – Sydney University, Australia – ottenendo il Master in Direzione d’Orchestra sotto la guida del Maestro Eduardo Diazmuñoz. In Australia è stato assistente per la Messa di Bernstein eseguita alla Sydney Opera House ed ha lavorato alla preparazione dell’Orfeo di Haydn diretto dal Maestro Richard Bonynge. Ha inoltre organizzato, promosso e diretto un Gala operistico – un suggestivo “viaggio nell’opera italiana da Monteverdi a Puccini” – che ha riscosso notevole successo.

Nel 2016 ha raggiunto la finale – unico italiano e finalista più giovane – al Concorso Internazionale di Direzione d'Orchestra “Nino Rota” di Matera con l'Orchestra ICO "Magna Grecia”, vincendo il Premio Speciale del Pubblico. È risultato inoltre fra i 10 semi-finalisti al Concorso Internazionale di Direzione d'Orchestra “F. Mendelssohn” di Thessaloniki, Grecia (a fronte di 180 partecipanti).

Dopo aver fondato l’Ensemble d’Archi SPETTRO ARMONICO nel 2016, con cui ha tenuto numerosi concerti, ha diretto l’orchestra ucraina Lviv Philharmonic al Festival Tones on the Stones di Domodossola (VB) ed il Concerto di Capodanno 2017 con l’Orchestra delle Alpi (musiche di Tchaikovsky e Strauss Jr). Ha inoltre diretto una produzione con l’Orchestra ICO Magna Grecia (concerti a Taranto, Matera, Brindisi) ed il gruppo virtuosistico jazz JANOSKA (Deutsche Grammophon recording artists).
Nell’ottobre 2017 ha diretto un’importante produzione sinfonica con la Philharmonia Koszalinska in Polonia (Walton, II^ sinfonia di Nielsen e due concerti per duo di marimbe, Abe e Golinski), riscuotendo grande successo.
Ha recentemente diretto una produzione sinfonica con l’Orchestra “I Filarmonici” di Trento (3^ di Schubert e concerto per violino di Tchaikovsky) ed il Concerto di Capodanno 2018 con l’Orchestra delle Alpi (musiche di Grieg, Ponchielli, Offenbach e Strauss Jr).

Ha recentemente diretto "La Traviata" al MusicaRiva Festival e prossimamente debutterà con l’Orchestra Filarmonica di Benevento con un programma tutto dedicato a Prokofiev.

Negli ultimi due anni si è perfezionato in diversi Masterclass: Hobart, Tasmanian Symphony Orchestra col M° Christopher Seaman; Sydney Opera House, Australian Opera and Ballet Orchestra col M° Johannes Fritzsch; MusicaRiva Festival col M° Isaac Karabtchevsky; Florence Conducting Masterclass col M° Massimiliano Caldi; Malaga (Spagna) con il M° George Pehlivanian.


Nelle fasi iniziali della sua esperienza direttoriale, S.Z. ha frequentato i corsi estivi del Festival “Pergine Spettacolo Aperto”, tenuti dal M° Daniele Agiman e l’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro, con in programma Il Trovatore e Rigoletto (2010-11). 
Nel 2012 – dopo aver diretto il Prélude à l’après-midi d’un Faune e La Boîte a Joujoux (versioni per orchestra da camera) di Debussy e l’opera buffa L’Impresario in Angustie di Domenico Cimarosa – ha debuttato nella stagione estiva dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano dirigendo l’Ouverture da Nozze di Figaro, il Concerto per Pianoforte KV415 di Mozart e la Sinfonia n. 104 London di Haydn. 

Nel 2013 ha partecipato ai Concorsi Internazionali per direttori d’orchestra di Besançon (Francia), Bucharest (Romania), Cadaquès (Spagna) e ha raggiunto le semifinali del concorso internazionale Solon Michaelides di Nicosia (Cipro).
Nell’aprile 2014 è stato assistente del Maestro Luisotti durante la produzione di Otello di Verdi al San Carlo di Napoli.